siti web


marianna-libertdiparola.blogspot.com


UN GIORNO QUALSIASI CHI LO SA ?

Prima esco di casa come ogni giorno, solo che oggi mio padre mi ha dato uno strappo con la macchina, comoda la cosa, invece di prendere il solito trenino,tutto sembra normale, faccio conoscenza con due nuovi extracomunitari simpatici pure a dire il vero e parliamo male di Berlu.
La giornata prosegue , ma saranno le nuvole sarà il mio sesto senso ma avverto nell'aria qualcosa che non va , infatti la mia amica Grazia passa per il negozio, e mi dice quel che è successo , gli è morto il padre ...sono rimasta scioccata ma allo stesso tempo l'ho voluta spronare e dirle non tutti gli avvocati sono cattivi o giudici e di far qualcosa perchè non può vincere la malasanità , si sono andata dritto al sodo, lo so in quell'istante avrebbe magari preferito sentirsi dire una smanceria classica da bambinetta, ma siamo in questo mondo che lei stessa reputa schifoso, ma io voglio salvare qualcuno perchè è giusto che sia così ,tornata a casa mia mamma mi fa vedendomi distrutta , (il papà mi ha vista bimba)perciò come negare un viso triste impossibile poi mia mamma mi conosce, le racconto tutto e mi dice :perchè vuoi accollarti la sofferenza degli altri? se tu stessa hai sofferto?rifletto su queste parole , forse perchè quando accade qualcosa io maturo ancora di più ,i giochi sono finiti da tanti anni e se devi aiutare qualcuno devi sempre tendere la mano secondo me ....

video








CAORLE

Sempre al freddo a CAORLE