04/07/10

"ALCUNI COMMENTI DI IERI RITROVATI "

Mao ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "COLPA DELLA SOCIETA'?":
Ciao Marianna, mi piacerebbe martellarmi quelle cosine ovali che non nomino ma che penso tu conosca perfettamente e sono sicuro che ne capisci anche il perchè di questo desiderio. A mio avviso gli spacciatori di morte sono una di quelle categorie irrecuperabili o forse con una minima, tantissimo minima percentuale di recupero sociale. Chi spaccia droga sa che uccide e se sceglie di farlo penso che non gli freghi nulla della vita altrui, quindi penso proprio che non gli freghi un emerito c...o di intrapprendere una via socialmente "sana". Invece se la società desse delle opportunità migliori ai giovani, penso che ci sarebbero tanti ragazzi strappati alla strada, all’illegalità che il piu delle volte ti da da mangiare. Gli altolocati che usano la droga, magari accompagnata da festini a sfondo sessuale, sono persone che oramai non conoscono piu il significato della parola “limite” e si sentono autorizzati a passarli indisturbati. Eliminare quete persone mettendole in galera credo che equivarrebbe ad una vera pulizia politica che porterebbe a elezioni immediate per riempire nuovamente la maggior parte dei banchi politici rimasti vuoti. Non farti il sangue amaro, droga e prostituzione non verranno mai eliminate perché sono i politici i primi a non volerle realmente eliminare.
Sorcetto



Postato da Mao in  LIBERTA' DI PAROLA alle 03 luglio 2010 14.40



E POI RIMANGO SEMPRE MOLTO AFFASCINATA DA CIO' CHE SCRIVE LINA :
Lina-solopoesie ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "COLPA DELLA SOCIETA'?":
Marianna
Io dico le mia , in effeti avete ragione entrambi .....
Gli spacciatori sono disoccupati di un lavoro onesto...e non credo nemmeno che il lavoro onesto lo stiano cercando se non per coprirsi le

spalle...chi entra in questo giro e vede i soldi facili, difficilmente ne esce anche se trovasse un lavoro onesto, visto che i guadagni di queste attività possono essere molto più lucrosi e a volte il rischio può valere ciò che si guadagna. La disoccupazione c'è ma non sono

mica tutti che si mettono a spacciare...c'è poca gente disoccupata che spaccia per la reale necessità di"arrivare a fine mese"...per questo principalmente non trovo giustificabile in nessun modo lo spaccio di droga...secondo me la minima giustificazione morale a un'attività del genere si può trovare solo in rarissimi casi specifici.

Poi certamente ci sono quello che lo fanno per necessità e trova certa gente che sfrutta appunto questa gente che è disperata e pur di mettere il pane sul tavolo è pronta a tutto ... la miseria e la disperazione modificano l'animo bene o mele ... questo dipende dall'individuo

CIAO E BUONA DOMENICA
LINA



Postato da Lina-solopoesie in  LIBERTA' DI PAROLA alle 03 luglio 2010 17.38



il monticiano ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "COLPA DELLA SOCIETA'?":
Bravissima Marianna e bravissimo anche Mao naturalmente.
Già che ci sono t'informo che del tuo commento di ieri non c'è traccia da me, allora hai ragione tu, il mio pc se l'è mangiato.


Postato da il monticiano in LIBERTA' DI PAROLA alle 03 luglio 2010 16.40




 VI FACCIO PRESENTE CHE IERI TRATTAVO UN ARGOMENTO ABBASTANZA COMPLICATO, IL PERCHè SI DIVIENE SPACCIATORI ?
COLPA DELLA SOCIETà ?
 SE AVESSERO UN LAVORO STABILE CON UNA FAMIGLIA A CARICO LO FAREBBERO UGUALMENTE ? 
COMUNQUE OGGI NON VI SCIROPPERETE DISCORSI DEL GENERE FORSE ANDREMO UN PIù SUL LEGGERO VI VA? TROPPE DOMANDE ANDIAMO AI FATTI !!!! 

https://www.facebook.com/Poesia-E-Racconti-109718336368533/?pnref=lhc novità!!!!!!!