18/11/11

SPERIAMO BENE....

Governo, chi è Mario Monti

Il curriculum del nuovo premier

FOTO LAPRESSE
- Nato a Varese il 19 marzo del 1943, Mario Monti è stato incaricato il 13 novembre 2011 dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di formare il nuovo governo dopo le dimissioni di Silvio Berlusconi. Il suo compito è quello di raccogliere la maggioranza parlamentare più ampia per guidare l'Italia attraverso la più grave crisi economico-finanziaria della zona euro. Ecco i fatti chiave della sua carriera.
- Laurea in Economia e commercio alla Bocconi e specializzazione all'Università di Yale con James Tobin. Insegna a Trento, Torino e alla Bocconi.
- Tra il 1989 e il 1994 è Rettore della Bocconi di cui diventa successivamente presidente.
- Nel 1994 viene nominato dal governo Berlusconi commissario europeo. Ottiene le deleghe per il Mercato interno.
- Nel 1999 viene confermato commissario europeo dal governo D'Alema e riceve la delega per la Concorrenza. Inaugura il procedimento contro la Microsoft che è tuttora in corso. Blocca la proposta di fusione fra General Electric e Honeywell.
- Nel 2004 respinge l'offerta di Berlusconi di diventare ministro dell'Economia al posto di Giulio Tremonti
- Dal 2005 è International Advisor per Goldman Sachs.
- Nel 2010, su incarico del presidente della commissione europea Barroso, ha redatto un libro bianco sulle misure per il completamento del mercato unico europeo.
- E' editorialista del Corriere della Sera.
- E' nel comitato esecutivo dell'Aspen Institute ed è presidente europeo della Commissione Trilaterale.
- E' stato consigliere di amministrazione Fiat, Generali, Comit.
- Il 9 novembre 2011 è stato nominato senatore a vita per meriti in campo scientifico e sociale.

L'Italia ha dei mari stupendi i quali vengono volgalmente assassinati dalle persone che non ne hanno cura, cicche, assorbenti e sì anche...